Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Tu sei qui:Home / Progetto / Perchè Banca Carime al fianco dei giornalisti dell'UCSI Puglia nel progetto di Laboratorio della Buona Notizia

Perchè Banca Carime al fianco dei giornalisti dell'UCSI Puglia nel progetto di Laboratorio della Buona Notizia

Perchè Banca Carime al fianco dei giornalisti dell'UCSI Puglia nel progetto di Laboratorio della Buona Notizia

Banca Carime è da tempo impegnata nella sua azione di responsabilità sociale sul territorio in uno scopo chiaro e preciso, avvicinarsi sempre più alle persone, eliminare gli stereotipi che hanno contribuito a dare un’immagine negativa delle banche e far meglio comprendere la nostra missione che è anche promuovere socialmente ed economicamente il territorio per mezzo di una testimonianza concreta di valori che sono la base del nostro operare per il bene comune per “fare banca per bene”.

Senza cultura e senza una visione etica comune non potremo sostenere alcuno sviluppo: è l’approccio cui ha dato fortemente impulso il Presidente Andrea Pisani Massamormile, impulso e strategia condivisa dal Consiglio di Amministrazione e dal Direttore Generale, Raffaele Avantaggiato, spinti dalla convinzione che in Italia ci sia un grande bisogno di responsabilità. Non possiamo quindi che partire dai più giovani in questo senso e dalle tematiche che toccano la vita di tutti noi: il risparmio, il valore della trasparenza, il sentimento della legalità, l’impegno per essere promotori del cambiamento anche nel quotidiano e dunque partendo dalla scuola.

Saranno i giovani- sottolinea il prof. Pisani Massamormile- a traghettarci nel futuro prossimo e portare avanti l’esperienza che come banca stiamo mettendo a loro disposizione. I ragazzi di oggi sono preparati e sempre più desiderosi di avere un’opportunità di esprimersi, sia in campo lavorativo che sociale.

Il perché di questa scelta insieme all’UCSI Puglia è semplice: Banca Carime crede nell’interazione tra cultura e modernità, tra cultura e tecnologia; gli studenti in questo possono diventare i migliori protagonisti di un cambiamento che darà senza dubbio una marcia in più al Mezzogiorno e al Paese tutto.

Tengo a ribadire che per noi il profitto è senza dubbio essenziale nel mondo in cui viviamo, ma non è di per sé un valore. Ciò che conta, e che dovrà auspicabilmente guidare l’azione dei giovani di oggi quando prenderanno in mano il timone del Paese, è in che modo il profitto sarà ottenuto e dove sarà destinato.

Non ci può essere ripresa economica-conclude il prof. Pisani Massamormile- se dietro non c’è qualcosa di più profondo che emerge dalle coscienze di ognuno di noi: l’impegno, la speranza sincera di progettare il futuro da protagonisti ma in una chiave etica e responsabile . Vi è bisogno di combattere la strisciante omologazione delle coscienze, risvegliare il senso critico, costruire l’indipendenza delle personalità, la libertà consapevole dello spirito e far comprendere ai giovani che libertà non significa comprare, ma conoscere e pensare”.

 

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi - Gv 8, 32