Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Tu sei qui:Home / Progetto / Parlano di noi / Puglia, spazio alle “buone notizie” – Avvenire 4 maggio 2013

Puglia, spazio alle “buone notizie” – Avvenire 4 maggio 2013

L’UCSI regionale propone alle scuole un laboratorio online

Da ieri le buone notizie hanno un sito internet completamente dedicato. E’ www.buonanotizialab.it, sito promosso nell’ambito del “Laboratorio della buona notizia”, iniziativa voluta da Unione cattolica stampa italiana di Puglia, Istituto pastorale pugliese, Comunità Società San Paolo e istituto Preziosissimo Sangue di Bari. “Buona notizia significa cercare ciò che di meglio c’è nell’uomo, anche quando vive situazioni drammatiche”, ha detto Enzo Quarto, presidente regionale dell’Ucsi e giornalista Rai, presentando ieri a Bari i contenuti del sito internet ad una platea composta, tra gli altri, da presidi ed insegnanti di scuole elementari e medie interessati ad inserire il “Laboratorio della buona notizia” tra le attività del prossimo anno scolastico. Il Laboratorio ha tra i suoi obiettivi quello di insegnare ai ragazzi e suggerire agli operatori dei media che esiste un modo buono per raccontare, nel rispetto delle persone, siano esse protagoniste della cronaca stessa o anche solo lettori, ascoltatori, telespettatori e internauti. I frutti del primo Laboratorio, che si è tenuto in questo anno scolastico nell’istituto Preziosissimo Sangue di Bari, sono già presenti sul sito internet. L’home page contiene, infatti, alcuni articoli degli alunni dell’istituto che raccontano di piccoli e grandi eventi, dalla raccolta di rifiuti fatta in una piazzetta di Bari all’elezione di Papa Francesco (“Si chiama Francesco. E’ un immigrato. Ha conosciuto la malattia e il dolore. E’ anziano, ma gli brillano ancora gli occhi quando parla”, scrive Alessandra). Sulla home page, inoltre, campeggia una frase di San Paolo: “Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono”. “E’ la frase guida del sito e del lavoro giornalistico”, ha sottolineato Quarto, che ha preannunciato la costituzione di laboratori in alcune scuole di Bari e della provincia, mentre la Società San Paolo realizzerà un laboratorio estivo a Bari. “Vogliamo che il bene comunicato crei un effetto a catena”, ha ribadito Maria Luisa Sgobba, consigliere nazionale Ucsi e giornalista Mediaset. Il sito internet vuole mettere in rete i diversi laboratori che nasceranno non solo nelle scuole, ma anche in associazioni, oratori, parrocchie. “E’ urgente nella chiesa e nella società che il carisma del coordinamento venga  fatto crescere, mettendo insieme persone e metodologie di comunicazione”, ha detto a questo proposito ad Avvenire Pietro Maria Fragnelli, vescovo di Castellaneta e presidente dell’Istituto Pastorale Pugliese, tra i promotori del Laboratorio.  “Siamo alle prese con scenari nuovi e abbiamo bisogno di persone competenti sia nella carta stampata che nel web per poter creare nuove vie di comunicazione”, ha proseguito. I Laboratori della buona notizia “vanno incoraggiati e troveranno la disponibilità delle scuole, che si impegnano per la comunicazione scritta attraverso i giornalini, ma che si aprono agli altri strumenti della comunicazione per i quali è necessario un accompagnamento”.

Antonio Rubino

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

La vera grandezza dell’uomo é nel cuore non nell’intelletto - Gandhi