Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Tragedie attuali: l'immigrazione

Tragedie attuali: l'immigrazione

Oggi nelle nostre terre ci sono persone che, come tutti, vorrebbero un lavoro, una famiglia e una vita serena.

Esse però non vengono accolte solo per il loro colore della pelle e per il fatto di essere di una religione diversa da quella cattolica.

In questi tempi gli immigrati vengono sfruttati solo per soldi e guadagnano a nero la "fonte di vita"che ci serve per andare avanti; coloro che li sfruttano sono chiamati SCAFISTI.

Questi promettono alla povera gente barche di lusso per un viaggio sicuro in cambio di molti soldi ma quel che trovano è solo un barcone per100-200 persone, che possono annegare

Tutto ciò che sta accadendo lo si può paragonare ad una specie di "CAMPO DI CONCENTRAMENTO", che ammazza  in maniera diversa da quella di 70 anni fa la gente

La gestione del fenomeno dell'immigrazione diventa sempre più difficile da risolvere.

Fino allo scorso secolo eravamo noi italiani a emigrare, ad andare in luoghi con più ricchezza ,anche noi eravamo come loro ma soprattutto adesso anche loro sono come noi, sono persone che scappano dalla morte per vivere la propria vita.

La miseria, la fame li spingono a venire nei nostri paesi, in paesi sconosciuti.

Essi sperano di trovare gente che li ospiti offrendo loro lavoro ma noi non vogliamo solo perché pensiamo che ci rubino i soldi per vivere una vita felice: ma la vita è bella solo se aiuti gli altri.

In questo periodo il nostro paese ha fatto un accordo con la Libia per offrire alla popolazione i mezzi necessari per attraversare in modo sicuro il mare.

Io spero solo che questo accordo funzioni, perché voglio che tutti viviamo la nostra vita avendo cura non solo di noi stessi ma anche di chi ha bisogno d'aiuto.

 

Asia Debenedictis, II media

Azioni sul documento
archiviato sotto:

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Libero non è colui che fa tutto quello che vuole, libero è colui che usa delle proprie energie per fare di sé un bene grande. - Don Ersilio Tonini