Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Noi non siamo loro

Noi non siamo loro

E’ davvero necessario che la gente muoia così, adagiata sul fondo di un mare?

M.Sestini

Accade tutto troppo in fretta… scorre il tempo, cambiano le stagioni, conosci nuova gente, ridi, piangi e vedi la gente morire nel mare, nel nostro mare, per assicurarsi una nuova vita, magari dove il tempo scorre più lentamente. Tutto ciò è impresso in una foto, si in una foto, non servono parole, video e pensieri lasciati al vento che li porterà in posti lontani. Non serve. Ed è appunto questo il problema: non ci accorgiamo cosa serve e cosa no, non siamo capaci di fare questa distinzione. E’ davvero necessario che la gente muoia così, adagiata sul fondo di un mare? E’ davvero essenziale che io abbia il nuove iPhone, così possa avere i minuti illimitati verso la mia amica Elisa? Shakespeare lo chiamerebbe un dilemma. In fondo è tutta una questione di punti di vista, situazioni e contesti. Quindi, alla fine, il vero problema è che noi non siamo loro. Noi non moriamo per una mina sotto casa, noi non abbiamo paura tutti i giorni, noi non scappiamo in mare su un barcone che non ha la “luxury class”, noi non lo facciamo per la semplice ragione che noi non siamo loro.

Rebecca Rossi

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi - Gv 8, 32