Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Laboratorio didattico “La pubblicità"

Laboratorio didattico “La pubblicità"

In data 15 ottobre 2016, a Bari, nell’aula multimediale dell’Istituto Preziosissimo Sangue alle ore 9:20, si è riunita la classe terza con la prof.ssa Maurogiovanni e la prof.ssa Maiullari per discutere sul tema della pubblicità.

Noi alunni della classe III eravamo tutti presenti.
La prof.ssa Maurogiovanni ha introdotto l'argomento citando il pensiero di Carlo Maria Martini, grande uomo di Chiesa e studioso dei temi legati alla comunicazione. Martini nei suoi scritti sosteneva che ognuno di noi dovesse essere un “recettore attivo”, cioè capace di non essere vulnerabile e ingenuo tanto da credere ad ogni messaggio mediale che ci raggiunge.
Il cardinal Martini invitava tutti a porsi delle domande e a non seguire la “massa”, a consultare più fonti,ad approfondire le notizie in modo che ognuno fosse in grado di elaborare una opinione personale.

Successivamente la prof.ssa Maiullari ha illustrato il tema della pubblicità, in particolare quella on-line, che ormai oggi cattura l'attenzione della maggior parte dei ragazzi e degli adulti sopattutto attraverso i social-network ( facebook , twitter , instagram, ecc..).
Molti di noi durante il laboratorio hanno fatto interventi sul tema, esprimendosi in particolare sul rischio che noi ragazzi corriamo di imitare personaggi famosi a tal punto da non avere più una personalità autonoma.

Cristina Manfredi, III media

Azioni sul documento
archiviato sotto:

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Libero non è colui che fa tutto quello che vuole, libero è colui che usa delle proprie energie per fare di sé un bene grande. - Don Ersilio Tonini