Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Charlie Hebdo: atto terroristico a Parigi

Charlie Hebdo: atto terroristico a Parigi

7-01-2015 data che rimarrà per sempre nella nostra memoria e nella storia della Francia.

Disegno di Gianfranco Chiarello

Un articolo molto corretto e fermo è quello di Tahar Ben Jelloun pubblicato il 08/01/2015 sul quotidiano Repubblica, che parla dell'atto terroristico alla sede di "Charlie Hebdo" a Parigi, insieme ad una sua opinione sull' accaduto. Le frasi che mi hanno colpito di più di questo articolo sono state "Non è detto da nessuna parte che si debba assassinare chi non la pensa come voi" e "quest' attacco criminale è un attacco contro l' Islam,contro i musulmani che vivono pacificamente in Europa. Le vere vittime sono loro".

Secondo me uccidere persone innocenti, giornalisti che lavoravano e pubblicavano per quel settimanale, non rispettando la loro libertà di espressione è qualcosa di scandaloso, ma la cosa più assurda è che ora per risolvere il problema vogliono eliminare gli islamici onesti lavoratori che vivono a Parigi. Tutta questa morte, tutto questo spargimento di sangue...perchè? Certo le offese ad Allah non sono accettabili, come ad ogni simbolo sacro,ma è sbagliato trovare nelle armi la migliore via per essere ascoltati ed è ancora più triste uccidere persone innocenti, disarmate per aver detto la propria opinione.

Mariacarmen Tricarico

Classe II media

Azioni sul documento
archiviato sotto:

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Non è vero che tutto va detto, urlato, mostrato. Deve pur esistere la capacità di alludere, di far intendere, di adombrare - Carlo Maria Martini