Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Bosco verticale

Il Bosco Verticale è una nuova idea di grattacielo in cui alberi e umani convivono

Bosco verticale

Il Bosco Verticale di Milano, progettato da Stefano Boeri nel quartiere Porta Nuova, ha vinto l'International Highrise Award 2014. Il premio rappresenta un riconoscimento all'innovazione nell'ambito dell'architettura. Il complesso è composto da due torri residenziali di 80 e 112 m di altezza (27 e 19 piani, 113 residenze totali) in grado di ospitare 800 alberi fra i 3 e i 9 metri di altezza. Il premio, che ogni due anni insignisce l’edificio più bello e innovativo del mondo, è riservato ad architetti e developer le cui opere abbiano almeno raggiunto i 100 metri di altezza e che siano state terminate negli ultimi due anni.

È il primo esempio al mondo di una torre che arricchisce di biodiversità vegetale e faunistica la città che lo accoglie.

Il Bosco Verticale è, infatti, un progetto meraviglioso, espressione del bisogno umano di contatto con la natura. I grattacieli boscosi sono un vivido esempio di simbiosi tra architettura e natura. Il progetto è un’idea radicale e coraggiosa per le città di domani e rappresenta sicuramente un modello per lo sviluppo di aree ad alta densità di popolazione in altri paesi europei.

I criteri determinanti per la scelta non si basano tanto sull’altezza, quanto piuttosto su concetti all’avanguardia relativi a sostenibilità e integrazione nel contesto urbano oltre a un forte senso di identità dell’opera stessa.

Presto, secondo me, sull'esempio di Boeri, nasceranno tanti nuovi progetti che prendendo spunto dal Bosco Verticale, cercheranno di portare il verde anche nelle aree dove vi è poco spazio per costruire parchi e giardini.

Il Bosco Verticale ritengo sia un'opera di "architettura ecologica".

Il forte impatto visivo, che ricorda i giardini pensili che ho potuto notare in alcune zone della mia città, è senza dubbio straordinario.

Tuttavia mi sono posto una domanda: se il verde viene posto in verticale, dove andranno a giocare i bambini?

Adamo Nardelli, V elementare

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

E’ il ben pensare che conduce al ben dire - Francesco De Sanctis