Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Attentato a Parigi

Attentato a Parigi

Il 13 novembre al Bataclan di Parigi un gruppo di terroristi haucciso 128 persone innocenti, gridando “ALLAH è grande “. Questo avvenimento ha sconvolto tutti e ha portato terrore nelle famiglie del mondo. Sulla Repubblica sono state pubblicate alcune immagini di solidarietà per Parigi , quella che mi ha colpito di più è stata la Tour Eiffel divisa  in due che cade e i vari bambini di diversi paesi che cercano di risollevarla. Per me è un immagine bellissima perché rappresenta  Parigi distrutta dai terroristi e tutto il mondo che cerca di risollevarla dandole appoggio. Leggendo i vari articoli in classe mi è piaciuto molto quello su una portinaia, che racconta di aver accolto insieme asuo marito e i suoi figli molte delle persone che fuggivano dalla paura. Il suo racconto è stato scritto in modo così semplice e chiaro che mi ha fatto immaginare di viverequel momento realmente. La casa della portinaia è molto piccola c’è solo una stanza dove vive lei con la sua famiglia, ma in quella casa ci sono entrate tantissime persone che hanno ricevuto le sue cure . Dopo tutto ciò che è accaduto, io prego per tutti coloro che sono morti e per le loro famiglie che stanno soffrendo per i loro figli , genitori , zii…. E spero che coloro che hannoavuto il coraggio di uccidere un uomo guardandolo negli occhi se ne pentano, capendo di avere sbagliato e  che non ripetano  di nuovo lo stesso errore.

Valeria Savella , III media

Azioni sul documento
archiviato sotto: ,

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Non è vero che tutto va detto, urlato, mostrato. Deve pur esistere la capacità di alludere, di far intendere, di adombrare - Carlo Maria Martini