Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Naviga nella sezione

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue / Articoli / Aspettando il Forum "Bambini e mass media"

Aspettando il Forum "Bambini e mass media"

Qualche riflessione a partire dalla nostra esperienza di redattori

Aspettando il Forum

La società odierna vive “ tormentata” dalle notizie.

Avere notizie è importante, perché è con l’informazione che poi nascono il progresso, la maturità individuale, il successo.

Una mentalità informata e assetata di informazione non può non giovare ai giovani, che sono il futuro culturale, economico, politico e sociale del mondo.

Esatto, mondo: perché ormai le notizie ne fanno il giro; la ridondanza di informazioni, ormai divenute sterili di significato, affligge tutti i paesi dotati di un efficace sistema informativo.

Ecco perché ritengo che la nostra società viva “ tormentata” dall’informazione, meglio da certa informazione.
Non se ne può più di ascoltare eventi tragici di politica, cronaca nera, mafia!

Ormai, ciò che poteva, un tempo, sembrare utile alla “sopravvivenza” degli individui si è trasformato in un motivo di semplice angoscia. Sebbene i principali destinatari della cronaca siano gli adulti, un tale pessimismo influisce anche sui giovani, che disimparano ad utilizzare i media.
Inoltre sembra che per noi giovani un social network o un programma televisivo sia “in” solo se parla di pettegolezzi, o giudica solo l’aspetto esteriore o insulta la capacità critica di chi lo segue.

Io penso diversamente: la massa si segue solo se ci conduce ad un traguardo edificante e costruttivo, non se ci porta in un baratro. Un baratro di superficialità, passività e pigrizia culturale.
Di mass media che propongono contenuti validi ce ne sono moltissimi: basta saperli individuare.
Ormai scegliere un prodotto mediale è come scegliere la propria vita: i mass media stanno diventando la vita.

Alessandra Ferri, III media

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Non è vero che tutto va detto, urlato, mostrato. Deve pur esistere la capacità di alludere, di far intendere, di adombrare - Carlo Maria Martini