Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso
Tu sei qui:Home / Laboratori / Scuola primaria Preziosissimo Sangue

Istituto Preziosissimo Sangue (Bari)

Gli alunni della scuola media del Preziosissimo Sangue al lavoro anche quest’anno per raccontare le buone notizie

IPS foto di gruppoAnche quest’ anno saremo impegnati nel Progetto Laboratorio della Buona Notizia, intrapreso già l’anno scorso da noi alunni dell’IPS e che fin da subito ha attirato la nostra attenzione: abbiamo letto e leggeremo i giornali, abbiamo guardato e guarderemo le cose intorno a noi, abbiamo intervistato, abbiamo scritto e lo faremo anche quest’anno.

Siamo partiti dal nostro quartiere e dalla nostra città per poi allargare il nostro sguardo sul mondo intero, cercando il buono nelle notizie e nella nostra vita.

Quest’ anno vogliamo riproporre il progetto osservando il nostro mondo da una prospettiva precisa: la povertà.

Povertà a 360o gradi, povertà materiale e spirituale o, come direbbe Manzoni, povertà nel mondo degli Umili e nel mondo dei Potenti.

Abbiamo scelto questo tema anche per relazionarci con il periodo di crisi che stiamo attraversando. Questa , per noi, è una crisi economica, perché tutti quanti sentiamo parlare di disoccupazione, tutti stringiamo i denti, cerchiamo di restare nei limiti del bilancio familiare e ogni occasione diventa motivo per risparmiare; politica, perché giorno dopo giorno ci troviamo di fronte a posizioni e scelte delle Istituzioni che ci paiono poco o per niente degne della nostra Costituzione.

Questa ,però , ci sembra soprattutto una crisi di valori: valori di cui le famiglie, la scuola, tutti ci hanno parlato ma che non vediamo – o ci pare di non vedere - tanto rispettati.

Ci interesseremo dei vari volti della povertà, anzi delle povertà, diverse ma pure tanto simili e vicine.

Vogliamo essere voci critiche, vogliamo essere veri ma vogliamo vedere il buono nelle cose: così si è veramente liberi, così ci si sente meglio.

Ecco l’intervento di noi ragazzi nel Laboratorio: non vogliamo restare spettatori, vogliamo essere parte attiva della nostra scuola, della nostra città e della nostra nazione:ricominciamo a cercare la buona notizia sul percorso della povertà, delle tante povertà che non sono lontane.

Fotograferemo, parleremo, domanderemo, scriveremo: lo faremo anche partendo da dentro i libri, quei libri che sono il nostro pane quotidiano nella scuola e che vogliamo rendere più reali, più veri.

L’obiettivo rimane sempre lo stesso: RENDERE RUMOROSA LA FORESTA CHE CRESCE.

Responsabili:

  • Maria Pia Maiullari
    Docente di Educazione mediatica
  • Elvira Maurogiovanni
    Docente di Lettere

Labs for Kids

Innovazione a misura del bambino

Tags:  • di  Fabrizio PatarinoLabs for Kids -

Il forum bambini e mass media

24 Novembre 2017

Tags:  • di  Paola SciacovelliIl forum bambini e mass media -

Riflessioni degli alunni in occasione della Giornata Mondiale dell'acqua

Riflessioni degli alunni in occasione della Giornata Mondiale dell'acqua

Riflessioni degli alunni della classe III della scuola primaria - Istituto "Preziosissimo Sangue"

Tags:  • di  Alunni della classe III della scuola primariaRiflessioni degli alunni in occasione della Giornata Mondiale dell'acqua -

La Shoah nel 2017

La Shoah nel 2017

Slides

Tags:  • di  R. Casalino, R. Rossi, S. Rossi, A. De Benedictis, M. RutaLa Shoah nel 2017 -

Le stelle non brillano solo di felicità

Riflessioni sulla Shoah in occasione del giorno della memoria

Tags:  • di  Rachele RossiLe stelle non brillano solo di felicità -

Azioni sul documento

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Libero non è colui che fa tutto quello che vuole, libero è colui che usa delle proprie energie per fare di sé un bene grande. - Don Ersilio Tonini