Esaminate ogni cosa e trattenete ciò che è buono Paolo di Tarso

"Istruzioni per vivere la vita":
Presta attenzione.
Stupisciti.
Raccontalo.
– Mary Oliver

Tu sei qui:Home / CarcereLab / Articoli / Il limite della violenza

Il limite della violenza

Il limite alla violenza non esiste: la violenza non è solo quella fisica, ma c’è anche quella psicologica, quella sessuale, quella morale, la violenza verbale…

Oggi come oggi la cronaca parla quasi tutti i giorni di violenze sulle donne, e questo è inaccettabile.

Dal 2005 ad oggi sono più che raddoppiati i casi di femminicidio. Nell’80% dei casi l’assassino è proprio il partner. Questo risulta dai dati ufficiali, ma sicuramente le violenze sono molte di più, se pensiamo alle violenze non denunciate.

Secondo me, il limite alla violenza non esiste: la violenza non è solo quella fisica, ma c’è anche quella psicologica, quella sessuale, quella morale, la violenza verbale…

Vorrei fare una riflessione più generale.

La violenza sulle donne fa molto clamore, ma esiste anche la violenza sugli uomini di cui quasi mai si parla. Ad esempio, una donna che si separa e si rifiuta di fare vedere i propri figli al padre, oppure una donna che obbliga il compagno ad allontanarsi dai propri cari, o ancora una donna che soffoca il partner per gelosia. Non è violenza anche questa?

Purtroppo oggi sembra che il mondo sia cambiato: sembra quasi capovolto perché i valori si sono persi. Non esistono più il rispetto, l’educazione…

Spero davvero che si ritorni ai valori di un tempo, per vivere meglio e godere di più la vita, per essere felici.

Giuseppe

Azioni sul documento
archiviato sotto:

Partner del progetto
Logo Carime

La parola speranza viene dal tardo latino sperantia(m), ed indica uno stato d’animo, un sentimento, vissuto da chi è in fiduciosa attesa di un evento, di uno ...

Leggi tutto

Nessuno ama l’uomo che porta cattive notizie - Sofocle